08 ott 2011

Who, after seeing the Spring/Summer 2012 Gareth Pugh's show is not impressed and delighted? The entire collection is architecturally designed and defined by volumes that seem hard, solid, and geometrically independent.. an art and sculpture show. The clothes, although their tectonic/static conception, fall soft and fluid, moving gently, making the entire collection almost unique. The colors used are only black and white, too simplistic? No: the ultimate opposites mate here so clever and unique, bridging the entire range of textures color palette's gap, recreating repeated textures, horizontal stripes that tend to infinity and straight and thick shapes, that go against the gravity law . The bright colors lack and is not strong at all, because the shape and volume visual impact reigns supreme.

Chi è che, dopo aver visto la sfilata primavera/estate di Gareth Pugh non rimane colpito ed estasiato? Tutta la collezione è concepita architettonicamente e, definita da volumi che sembrano rigidi, solidi, e geometricamente indipendenti..uno spettacolo tra arte, e scultura. I vestiti, nonostante la loro concezione tettonico/statica, scendono morbidi e fluidi, muovendosi delicatamente, rendendo l'intera collezione quasi unica. I colori utilizzati sono solo il nero ed il bianco; troppo riduttivo? no : gli opposti per eccellenza qui si accoppiano in maniera sapiente e unica, colmando il gap cromatico dell'intera gamma della tavolozza ricreando textures che si ripetono, rigati orizzontali che tendono verso infinito e forme dritte e corpose, che vanno contro la legge della gravità. La mancanza di colori più forti ed accesi non si avverte minimamente, perchè l'impatto visivo di forme e volumi regna sovrano.
Text by me, pics from trendland.net

4 commenti:

  1. Love the black and white geometric dresses, very wearable.
    Cute blog, following!
    --Annie
    newenglandromance.blogspot.com

    RispondiElimina
  2. Quanto AMo Gareth Pugh !!!! é un Grande !

    RispondiElimina